Orari di apertura

Contattateci per un appuntamento

Per informazione sui servizi 

Potete compilare anche il nostro modulo online.



Oppure potete contattarci:

(+39) 0968-1950579

(+39) 0961-963151

 

email: info@gsec.it

Seguici su Facebook:

"gsec srl"

Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (D.Lgs. 81/08)

 

la Sicurezza nei luoghi di lavoro consiste in una serie di adempimenti da ripetere annualmente e non un tantum come erroneamente viene pensata, in quanto deve creare una vera e propria “cultura della Sicurezza” capace di prevenire e ridurre al minimo i potenziali rischi che si celano dietro qualunque attività lavorativa.

 

Tali adempimenti non devono essere visti come misure coercitive che gravano sul bilancio dell’attività ma come il momento per evitare l’insorgere di conseguenze spiacevoli, quali gli incidenti sul lavoro, che sono un costo ben più grande di quanto richiesto per adeguarsi. Inoltre, essendo normativa obbligatoria, la non osservanza produce sanzioni amministrative e anche penali, nei casi più gravi.

 

Perché correre rischi quando si può adempiere a tutti gli obblighi con poco? Per questo motivo abbiamo pensato ad un’offerta poliennale con costi ridotti e assistenza e consulenza continua nel tempo per l’azienda che potrà dedicarsi meglio alla propria attività in “sicurezza” in quanto penseremo a noi tutto.

GLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI

La VALUTAZIONE DEI RISCHI consiste nella ricognizione dei rischi specifici per l’azienda che porta alla redazione del Documento di Valutazione dei Rischi o DVR, di tutti gli altri documenti obbligatori e l’adozione delle misure per ridurre o evitare tali rischi.

 


  • Il DVR (Documento di Valutazione dei Rischi) è il documento principe della sicurezza e analizza tutti i rischi che sono inerenti all’attività. Esso dovrebbe essere redatto dal Datore di Lavoro, che può richiedere la collaborazione di tecnici e professionisti esterni, in collaborazione con il Responsabile del servizio di prevenzione il Medico competente ed il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. Il DVR deve essere aggiornato ogni qual volta vi sono modifiche sostanziali in azienda.
  • la  NOMINA delle figure della sicurezza: il Testo Unico prevede l’individuazione di alcune figure responsabili in materia di sicurezza che dovranno essere adeguatamente formate e che dovranno vigilare al rispetto degli adempimenti nonché nell’individuazione di nuove misure di prevenzione. Tali figure sono:
    • RSPP diretto da parte del datore di lavoro o esterno
    • RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI (RLS – dipendente attività)
    • RESPONSABILE ANTINCENDIO (dipendente o anche Datore per le aziende fino a 5 dipendenti)
    • RESPONSABILE PRIMO SOCCORSO (dipendente o anche Datore per le aziende fino a 5 dipendenti)
    •  MEDICO COMPETENTE (MC)
  • Redazione del PIANO DI EVACUAZIONE: che consiste nelle procedure da attuarsi in caso di emergenza (incendio, terremoto, infortunio di un dipendente, ecc.);
  • Valutazione dello stress lavoro correlato:I rischi da stress lavoro-correlato sono difficili da individuare rispetto ai rischi che possono causare dei danni fisici, per cui può risultare complicato al datore di lavoro eseguire un’attenta e specifica valutazione. Per questo motivo si fa ricorso a consulenti esperti che potranno supportare i datori di lavoro a tracciare le linee guida nel processo di valutazione dei rischi che attengono la tutela della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro.

La FORMAZIONE è l'essenza stessa della Sicurezza nei luoghi di lavoro, essendo l'adempimento che permette il cambiamento verso una "cultura della sicurezza".

 

1)     RSPP diretto da parte del Datore di Lavoro: e' volto a formare i Datori di Lavoro sull'organizzazione e sui rischi che possono celarsi nel normale svolgimento della propria attività. (validità del corso 5 anni).

 

2)     RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI (RLS): E’ il corso volto a formare quei dipendenti, scelti dai lavoratori dell'azienda, sull'organizzazione i principali rischi e sui rapporti tra le varie figure aziendali. (validità del corso 3 anni).

 

3)     PRIMO SOCCORSO E CORSO DI ANTINCENDIO: Sono mirati a formare i dipendenti, che accettano l'incarico, su come comportarsi in caso di emergenza. (validità del corso 3 anni).

 

4)     FORMAZIONE DEI LAVORATORI (ex art. 37): è mirato a formare i lavoratori, secondo le mansioni, sui rischi e sulle misure intrapprese in azienda sulla base dei risultati della valutazione dei rischi. (validità del corso 5 anni e ad ogni variazione sostanziale della valutazione dei rischi o in caso di cambio di mansione).

 

SOLO PER PARTICOLARI ATTIVITA’

 

5)     FORMAZIONE DEI LAVORATORI SULL'USO DI MACCHINE E O ATTREZZATURE: sono riferiti a quei lavoratori che fanno uso di particolari macchine o attrezzature (trattoristi, escavatoristi, gruisti, ecc.) o per gli addetti al montaggio e smontaggio dei ponteggi.  (validità del corso 3 anni).

La SORVEGLIANZA SANITARIA riguarda la nomina del medico competente, ovvero il medico del lavoro che eseguirà le visite mediche obbligatorie, sia in fase di assunzione che periodiche, in funzione della mansione svolta.

Lo stesso potrà o meno prescrivere anche un protocollo diagnostico, analisi del sangue, in funzione della mansione svolta dal lavoratore.

Generalmente la VISITA si sostanzia: nella visita vera e propria, in un elettrocardiogramma, misurazione della pressione, in una spirometria e audiometria.

LA SICUREZZA SUL LAVORO... QUESTA SCONOSCIUTA.

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Global Service & Consulting Srl Via Coschi 11 Lamezia Terme (CZ) Partita IVA: 03362410791